#75

75

Perché paragoni il tuo comandamento interiore con un sogno?

Ti sembra forse assurdo, incoerente, inevitabile, irripetibile, origine di gioie o terrori infondati, incomunicabile nel suo complesso eppure ansioso di essere comunicato, come sono appunto i sogni?

Franz Kafka – Quarto quaderno in ottav0

Annunci

4 pensieri riguardo “#75

  1. Leggendo il 74 mi chiedevo quanto di te ci fosse nella scelta di un passo piuttosto che un altro (in particolare mi chiedevo quanto la “curatrice delle parole” si sentisse a rischio cinismo). Qui è come mi rispondessi perchè non è solo un riportare una frase di Kafka, ci sono le sottolineature, i riquadri, il rosso, quasi un prevalere della curatrice sull’autore 🙂
    ml

    Liked by 1 persona

    1. Ahhhh… domanda scottante! C’è molto di me nella scelta dei passi anche se non sempre me li sento cuciti addosso. A volte, semplicemente, mi colpiscono. Sul 74 e in realtà lungo tutto il romanzo grazie a Milena, ho trovato molto di me…
      Qui, come dici tu, ho lasciato spazio al pennarello e ho messo l’accento, per così dire, al povero Kafka.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...