#77

77

Se in sogno un uomo attraversasse il paradiso, e gli dessero un fiore come prova di essere stato lì, e se al suo risveglio si trovasse quel fiore in mano…

allora?

S.T. Coleridge

Annunci

#75

75

Perché paragoni il tuo comandamento interiore con un sogno?

Ti sembra forse assurdo, incoerente, inevitabile, irripetibile, origine di gioie o terrori infondati, incomunicabile nel suo complesso eppure ansioso di essere comunicato, come sono appunto i sogni?

Franz Kafka – Quarto quaderno in ottav0

#71

71

Ora ci rincorriamo, giochiamo a denti stretti. L’amore, ecco l’amore uno dell’altra, una voglia di graffi e morsi l’uno dell’altra, pugni anche, sulle spalle, poi un bacio stanchissimo: l’amore.

Italo Calvino- Prima che tu dica pronto

#70 libro (scheda minima)

70

Titolo: The museum of innocence

Autore: Orhan Pamuk

Anno: 2008


Il mio primo incontro con Pamu e, ad oggi, il migliore.

Che ISTANBUL, viva come in un documentario!


Io ho la traduzione in inglese che, devo dire è molto apprezzabile. Il libro si trova anche tradotto in Italiano con il titolo: il museo dell’innocenza.

(di recente anche un film che prima o poi avrò modo di provare….)

 

#69

69

Forse soltanto i muri dormono, la notte, in via del Corno. Le persone no.

O soltanto quelle che non hanno pensieri. Ma chi non ha pensieri, in via del Corno?

O non hanno malattie. E chi non è malato?

[…]

Cuori e cervelli ammalati di ossessioni, di sensi, di cupidigia, di buoni propositi, di timor di Dio, d’amore.

Vasco Pratolini, Cronache di poveri amanti

#68

68

Mi sono moltiplicato per sentirmi,

per sentirmi ho dovuto sentire tutto,

sono straripato,

non ho fatto altro che traboccarmi,

mi sono spogliato,

mi sono dato,

e in ogni angolo della mia anima c’è un altare a un dio differente.

 

Fernando Pessoa- poesie di Alvaro de Campos. da “Passaggio delle ore- ode sensazionista”